Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

«Io, escort sul web a mia insaputa per colpa di un maledetto "bug"...»

Di Giuseppe Anastasio

Letizia - il nome è di fantasia, ma siamo certi che se avrete la bontà di seguirci converrete sulla necessità dell'accortezza - esibisce lo scritto di un avvocato e un sorriso disarmante, a corredo di tanta pazienza. Ma mostra anche, e chiaramente, dello sgomento. Che è doppio, per sovrappiù, e ascoltando il suo racconto assolutamente legittimo: anzi, stralegittimo. Il fatto, molto semplicemente (si fa per dire...) è che si è scoperta escort a sua insaputa, e se possibile, ancora di più a darle tormento è che "l'incresciosa situazione" non ha neppure un colpevole. O meglio, ce l'ha, ma è tanto concreto quanto impalpabile, tanto reale quanto evanescente com'è il mondo del web.... Sì, perché il colpevole è un "bug", un baco, o forse qualche stramaledetto algoritmo o chissà che altro che si annida nel mondo di Internet. Fatto sta che se si digitano il suo nome e il suo cognome e si avvia una ricerca, in evidenza tra i risultati appare una notizia - che non solo non la riguarda ma che neppure lontanamente la menziona - relativa ad un giro di prostituzione scoperto in Sicilia....

Pubblicità

«Io - racconta la "nostra" Letizia, che per altro nella vita ha anche ruolo e rilievo che ovviamente ci guardiamo bene dal riferire - scoperta questa vicenda mi sono subito rivolta alla Polizia postale, ho fatto denuncia, ma in quella sede si sono scontrati con l'impossibilità di rimuovere quel contenuto per me, a dir poco, beffardo. Ma neanche posso prendermela direttamente con la pubblicazione di quell'articolo, che non mi cita per niente; ed oltretutto, rivolgendomi al sito che l'ha pubblicato ho trovato grande attenzione e disponibilità, oltre che uno stupore analogo al mio: perché anche loro sono caduti dalle nuvole e anche loro al pari di me si trovano in un qualche modo coinvolti in qualcosa di cui non hanno responsabilità». Già....

Già, ma «il succo - aggiunge "Letizia" è che però magari qualcuno può pensare che io sia in qualche modo legata alla vicenda di prostituzione.... Non è assurdo?». Sì, è assurdo, o forse semplicemente è il mondo di Internet - o meglio, più probabilmente il web e l'assurdo molto spesso sono la stessa cosa....

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA