home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Marsala attonita, svastica su muro di scuola frequentata da migranti

E su un portone accanto, una croce celtica vergata con vernice nera. Il sindaco della città: «Atti fascisti e xenofobi inaccettabili ed è ancor più grave che si registrino in luoghi simbolo di cultura e formazione»

Marsala attonita, svastica su muro di scuola frequentata da migranti

Veduta di Marsala

MARSALA - Una croce celtica sul portone e accanto, sul muro, una svastica e la scritta «fecciarossa», con vernice nera, sono comparsi nel centro storico di Marsala, all'ingresso laterale della scuola media "Vincenzo Pipitone», frequentata nelle ore pomeridiane e serali da extracomunitari iscritti a corsi per conseguire la licenza media.

La reazione, ad opera di ignoti che comunque si firmano con il simbolo del movimento anarchico posto sulla svastica, è stata la scritta con vernice rossa: «Azione diretta contro ogni fascismo». 

«E' inaccettabile quanto si continua a verificare nella nostra città con scritte fasciste e xenofobe che mirano a creare odio e destabilizzazione», afferma il sindaco di Marsala, Alberto Di Girolamo. «Ancor più grave - continua - che queste scritte compaiano in luoghi simbolo di cultura e formazione non solo per i nostri giovani ma anche per chi, sfuggito a guerre e persecuzioni, è approdato dopo mille stenti, sacrifici e pericoli, nella nostra terra. Incentiveremo il contrasto agli atti eversivi».
Il primo cittadino ha subito ordinato di cancellare la scritta e i simboli nazifascisti comparsi sul muro e sul portone della scuola. A condannare l’accaduto, si legge nella nota diffusa dal Comune, è anche la giunta municipale.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa