Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Sequestrati beni per 380mila euro, è mazzata per imprenditore di Gela

Di Redazione

GELA - Finanzieri del Comando provinciale di Caltanissetta, in esecuzione di un provvedimento emesso dal Tribunale di Gela, su richiesta della locale Procura, hanno sequestrato beni per circa 380mila euro a un imprenditore - titolare di una società che opera su tutto il territorio nazionale nel settore dell’isolamento termico ed acustico - indagato per frode fiscale. Secondo l’accusa avrebbe evaso tasse, tra il 2012 e il 2015, per oltre 6 milioni di euro attraverso l’utilizzo di fatture false con costi inesistenti. Il provvedimento cautelare è stato eseguito da militari del nucleo di Polizia economico finanziaria di Caltanissetta, che hanno sequestrato, oltre a conti correnti dell’indagato e della società, un’autovettura e un edificio a Gela, con appartamenti e locali commerciali. 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA