home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Cara di Mineo, l'esultanza di Salvini: «In calo del 33% i migranti ospiti»

Il Viminale: «Giù anche i costi, la spesa giornaliera per singola persona è scesa a circa 22 euro». E il ministro ribadisce: «E' finita la pacchia»

Cara di Mineo, l'esultanza di Salvini: «In calo del 33% i migranti ospiti»

ROMA - Il primo gennaio 2018 il Cara di Mineo (Catania) ospitava 2.585 migranti, che oggi sono scesi a 1.726. Il calo è del 33% e si è accompagnato a una progressiva riduzione dei costi. Il contratto in vigore il primo di gennaio 2018 prevedeva una spesa da 33,06 a testa al giorno per migrante, per un costo quotidiano di 85.460. A ottobre è entrato in vigore un nuovo contratto, con una spesa giornaliera scesa a circa 22 per migrante al giorno. Con le presenze attuali, il costo quotidiano è di 37.972. Lo fa sapere il Viminale. «Volevamo ridurre presenze e costi del Cara di Mineo e lo stiamo facendo. È finita la pacchia», commenta il ministro Matteo Salvini.

Se ci fosse già in vigore il nuovo capitolato previsto dal ministro, prosegue il Viminale, la spesa scenderebbe ulteriormente. La base d’asta, infatti, sarà di 19,33 per migrante al giorno, con un esborso complessivo quotidiano massimo (ipotizzando le presenze attuali) da 33.364. E l’appalto sarà aggiudicato a un costo più basso di 19,33 euro, con ulteriore risparmio.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa