home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

La Sea Watch in navigazione verso Catania per lo sbarco dei migranti

Ordine del Viminale determinato dalla presenza di centri ministeriali per l’accoglienza di minori

Blitz dei politici sulla Sea Watch, Salvini non cambia idea: «Niente sbarco»

Un veduta dal cielo della Sea Watch [FOTO SICILIA DRONE]

SIRACUSA - La Sea Watch3 ha avuto indicazione di dirigersi verso il porto di Catania. La scelta è determinata dalla presenza di centri ministeriali per l’accoglienza di minori.  Sono stati emessi infatti dal Tribunale per i minorenni di Catania, presieduto da Maria Francesca Pricoco, su ricorso della Procura minorile etnea, «provvedimenti di nomina di tutore per ciascuno dei minori presenti sulla Sea Wacth al fine delle attività di tutela previste dalla disciplina interna e dalla normativa internazionale». L’atto è propedeutico allo tutela e allo sbarco dei minorenni non accompagnati che sono sulla nave della Ong tedesca battente bandiera olandese fino a poco fa alla fonda al largo di Siracusa.

I maggiorenni - secondo quanto disposto dal Viminale - saranno invece immediatamente trasferiti all’hotspot di Messina per l'identificazione e quindi smistati nei sei paesi Europei che hanno dato la disponibilità ad accoglierli: si tratta di Francia, Portogallo, Germania, Malta, Lussemburgo e Romania.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

Qua la zampa

GOSSIP