home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Inchiesta su Sant'Agata, la Procura: «Fatti di una gravità inaudita»

Il procuratore capo Carmelo Zuccaro: «Non sottovalutiamo quanto è successo durante la Processione»

Inchiesta su Sant'Agata, la Procura: «Fatti di una gravità inaudita»

CATANIA - «L'inchiesta sulla festa di Sant'Agata è stata aperta. La Procura non sottovaluta fatti che sono di una gravità inaudita perché gettano una luce veramente negativa su di una festa e su di una città che meriterebbero molto, ma molto di più». Lo ha detto il Procuratore della Repubblica a Catania Carmelo Zuccaro rispondendo, a margine di un incontro su una operazione antimafia di Polizia e carabinieri, alle domande dei giornalisti in merito all’inchiesta aperta sulla festa della Santa Patrona del capoluogo etneo e nella quale si indaga anche su un presunto giro di scommesse sul rientro del Fercolo in Cattedrale.

«Altro non posso dire se non questo: la Procura - ha aggiunto Zuccaro - è veramente contenta che finalmente vi siano state delle persone, che avevano delle responsabilità, che hanno saputo essere ferme nei confronti di delinquenti che cercavano di imporre ancora una volta con arroganza la loro volontà. Agiremo e abbiamo delle forze di polizia che ci consentiranno di fare luce presto su questi episodi».

 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 1
  • GABBIANO

    GABBIANO

    13 Febbraio 2019 - 21:09

    Il sig. PROCURARE DEVE TOGLIERE QUESTA FESTA IN MANO ALLA MAFIA DEVE ESSERE GESTITA DAL CLERO QUELLO SANO PERO' E DALLE ISTITUZIONI PER QUANDO CONCERNE LA SICUREZZA

    Rispondi

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

Qua la zampa

GOSSIP