Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Misterbianco: assalto a panineria, rapinatori traditi da tatuaggio

Di Redazione

MISTERBIANCO  - Carabinieri della Tenenza di Misterbianco hanno arrestato Giovanni Santoro, di 42 anni, e Vincenzo Solimene, di 32, per rapina aggravata. Nei loro confronti il Gip di Catania, su richiesta della locale Procura, nell’ambito di indagini sull'assalto, del 31 gennaio scorso, a una panineria di via Campo Sportivo a Misterbianco.

Pubblicità

Secondo l’accusa, sarebbero i due banditi che, uno a volto scoperto e l’altro con il viso parzialmente travisato da un cappuccio e un passamontagna, facevano irruzione di notte nell’esercizio. Dopo avere minacciato di morte i due dipendenti in servizio si impossessavano del registratore di cassa contenente 300 euro in contanti.

Prima di fuggire hanno colpito con degli schiaffi uno lavoratori intimandogli di non chiamare alcuno. Una svolta alle indagini dei carabinieri di Misterbianco è arrivata anche dalla visione dei filmati di videosorveglianza della panineria che hanno ripreso i rapinatori all’opera.

Uno dei due era già noto agli investigatori e l’altro è stato "tradito" da alcuni tatuaggi sul corpo.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA