Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Il gommone dei narcotrafficanti servirà per scolaresche e ragazzi disabili

Di Redazione

 Si chiama "Marecamp" e porta il nome dell’omonima associazione che lo ha ricevuto in custodia dalla Procura della Repubblica a Catania. È un gommone di 12 metri confiscato a dei narcotrafficanti che adesso, sarà utilizzato per progetti di educazione ambientale con le scuole scuole primarie e secondarie di Catania e provincia. 

Pubblicità

A "gestirlo" sarà il team di volontari dell’associazione Onlus Marecamp, composto da istruttori federali, biologi marini e amanti del mare, che venerdì 20 settembre, alle 11, lo presenterà nell'area del Club nautico di Catania, all'interno del porto. L'imbarcazione servirà per permettere agli adolescenti svantaggiati e diversamente abili di vivere il mare e praticare attività marinaresche nel Golfo di Catania in tutte le stagioni dell’anno.

Dall’esperienza in ambito sportivo del suo fondatore Dario Garofalo, medaglia d’oro al valore atletico, l'associazione Marecamp punta ad incrementare il benessere psico-fisico (oltre che alimentare), e favorire processi di integrazione sociale fra ragazzi normodotati e non. La mission dell’associazione infatti punta ad una fruizione responsabile del mare dove, chi si diverte praticando gli sport acquatici, è anche buon conoscitore delle risorse marine presenti e le tutela. Ed è a bordo dei propri mezzi, durante il monitoraggio di specie vulnerabili come balene, delfini e tartarughe marine, nonché di ciò che li minaccia maggiormente, rifiuti galleggianti in primis, che Marecamp intraprende percorsi di informazione e divulgazione sull’ambiente marino e costiero catanese, con particolare attenzione alla conservazione delle specie protette presenti nel Golfo.

Certo, non basta aver assegnato il gommone, perché la vera sfida sarà manutenzionarlo ed affrontare le spese per la sua fruizione. Per questo, i volontari di Marecamp hanno lanciato una campagna di raccolta fondi su un conto solidarietà dove anche un piccolo gesto è importante (bonifico bancario con le seguenti coordinate:
Associazione Marecamp via Galermo 166 bis, 95123 Catania, Italia IBAN: IT 97 C 05216 16903 000008093158 BIC/SWIFT: BPCVIT2S Causale: Donazione anno 2019). "Le donazioni, a fronte delle quali forniremo regolare ricevuta, sono detraibili dall’Irpef dei privati - ricorda la responsabile scientifica dell'associazione, la biologa marina Clara Monaco - e dal reddito delle aziende. Per noi è molto importante coinvolgere le persone con una donazione diretta. Siamo felicissimi, ma gestire un gommone di questo genere è molto costoso, basti pensare che un'uscita in mare costa centinaia di euro, senza contare le spese per il rimessaggio. Per questo chiediamo aiuto a chi vorrà contribuire". 

Per l'imbarcazione, infatti, è stato necessario un restyling cantiere per essere sistemato e, al momento, Marecamp effettuerà delle uscite "test" per capire quale utilizzo si potrà fare e in che modo.   



Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA