Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Catania, l'orgoglio di un vigile del fuoco: «Faccio il lavoro più bello del mondo»

Di Redazione

CATANIA - «Sono fiero e orgoglioso di essere un vigile del fuoco, è il lavoro più bello del mondo». Così Stefano Bertrand, che la notte del sisma di Santo Stefano del 2018 nel Catanese era nella sala operativa del 115, ha ricordato quella notte sul palco del Bellini durante la cerimonia per la consegna della medaglia d’oro al Merito civile alla bandiera del corpo nazionale dei vigili del fuoco.

Pubblicità

«Le risorse sono poche - ha aggiunto - ma noi mettiamo sempre il massimo nel nostro lavoro, dando tutto quello che possiamo. Quella notte molti colleghi che erano fuori dal servizio hanno chiamato dicendo "vengo subito se avete bisogno" e io ho detto a tutti "venite perché è un fatto importante, dobbiamo intervenire subito e dare i soccorsi"».

Gregorio Sorbello, intervenuto con la prima squadra dei pompieri arrivata nell’Acese, ha ricordato, tra l’altro, di avere aiutato a uscire di casa un pianista non vedente che era rimasto bloccato nella sua abitazione. 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA