Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Catania, due lavavetri nigeriani arrestati dopo colluttazione con agenti

Di Redazione

CATANIA - Due lavavetri nigeriani sono stati arrestati dalla polizia nei pressi di via Vincenzo Giuffrida dopo una violenta colluttazione con alcuni agenti delle Volanti. Era la sera del 7 dicembre quando alcuni poliziotti delle Volanti erano intervenuti in all'incrocio tra via Vincenzo Giuffrida e via Raffaello Sanzo per la segnalazione da parte di alcuni automobilisti di un gruppo di cittadini extracomunitari che importunava con fare aggressivo i guidatori fermi al semaforo. Gli agenti hanno proceduto al controllo delle persone presenti, ma due di loro oppevano resistenza spintonando e insultando gli uomini delle forze dell'ordine, fino a quando non hanno deciso di fuggire a gambe levate.

Pubblicità

I poliziotti si son messi al loro inseguimento, rintracciandone subito uno in via Sassari, ma mentre cercavano di bloccarlo sono stati aggrediti alle spalle dal complice. Ne nasceva una violenta colluttazione al termine della quale i due nigeriani sono stati bloccati anche grazie all'ausilio di altre pattuglie intervenute. 

In carcere sono finiti Tony Ehi, 21 anni, e Arnold Ehimen (20 anni), entrambi di nazionalità nigeriana, accusati di resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale; peraltro, il primo annovera anche precedenti penali per spaccio di stupefacenti. Sono stati rinchiusi entrambi nel carcere di piazza Lanza in attesa di convalida davanti al Gip.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA