Notizie locali
Coronavirus, famiglia catanese con tre bambini bloccata in Marocco

Cronaca

Coronavirus, famiglia catanese con tre bambini bloccata in Marocco

Di Redazione

PALERMO - Una intera famiglia siciliana, padre, madre e tre figli sotto i dieci anni, bloccata in Marocco perché Ryanair ha cancellato ieri tutti i voli per l’Italia. «Non sappiamo cosa fare perché l’Ambasciata italiana non ci risponde e neppure il console - racconta Francesco Catalfo all’Adnkronos - adesso stiamo tornando in aeroporto. Ma con tre bimbi piccoli è tutto molto più complicato. Ryanair ci ha cancellato ieri il volo Marrakech-Catania e non ci da soluzioni alternative. Stavamo valutando di andare in Germania, ma girare mezza Europa con il Coronavirus e con tre figli piccoli è rischioso».

Pubblicità

«La Farnesina, le Ambasciate Italiane in Marocco non ci rispondono - dice Catalfo -Vogliamo avere delle risposte dalle istituzioni che ci hanno abbandonato al nostro destino". "Abbiamo chiamato l’Ambasciata di Rabat - spiega poi - ma risponde solo una voce guida, mentre a Casablanca ci dicono di sbrigarcela con Ryanair. Assurdo!». «Noi vorremmo solo avere delle risposte su cosa fare, ripeto abbiamo tre bambini piccolissimi ed è complicato restare bloccati qui - aggiunge poi Catalfo - Non ci ha chiamato neppure nessuno del governo, eppure siamo registrati su tutti i portali».

«Sappiamo che qui ci sono tanti italiani bloccati - aggiunge poi Francesco Catalfo - mi chiedo perché non ci vengono a prendere. Per favore fateci contattare dall’ambasciata. Abbiamo tre bimbi piccoli e iniziare un viaggio della speranza è rischiosissimo". Nella comitiva ci sono nove catanesi e un napoletano.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: