Notizie locali
Pubblicità
Catania, accoltella il fratello per questioni economiche: arrestato

Cronaca

Catania, accoltella il fratello per questioni economiche: arrestato

Di Redazione

CATANIA - Accoltella il fratello per una questione di soldi, ma la vittima confessa e viene arrestato. In manette è finito il  48enne catanese Roberto Francardo, catturato dai carabinieri della Stazione di Catania Nesima poco dopo il tentato omicidio, accusa con la quale è finito in carcere .

Pubblicità

Alcuni cittadini avevano contattato il numero unico d'emergenza 112 riferendo che, all’incrocio tra la via Palermo e la via Carlo Pisacane, un uomo era stato ferito a coltellate. I carabinieri sono quini intervenuti sul posto dove hanno trovato sull’asfalto di un paio di occhiali intrisi di sangue ma non la vittima che, frattanto, era stata trasportata al pronto soccorso del Policlinico di Catania. Qui, l'uomo pur se gravemente ferito, ha rivelato ai militari che a ferirlo era stato proprio il fratello Roberto, più giovane di 4 anni.

La vittima ha raccontato ai militari che, da tempo ormai, erano frequenti tra loro i dissidi per motivi economici e che nella mattinata, nell’ennesimo tentativo di dirimerli, si era recato a casa del fratello. Ma qui quest’ultimo, alla vista del congiunto,  gli si lanciava contro brandendo un coltello e sferrandogli un fendente che lo ha colpito nella zona giugulare sinistra.

Nonostante la ferita, la vittima si era poi recata da un terzo fratello, la cui abitazione è poco distante, che lo ha immediatamente trasportato al pronto soccorso dove gli è stata diagnosticata una «ferita lacero-contusa margine mandibola sinistra, frattura del pavimento dell’orbita destra, frattura della parete anteriore-posteriore e inferiore del seno mascellare omolaterale, frattura dell’arco zigomatico destro, con avulsione di un elemento dentario medio dell’arcata sinistra» con una prognosi di 30 giorni.

Acquisite tutte le informazioni, i militari si sono recati nell’abitazione di Roberto Francardo che aveva appena steso la tuta da ginnastica usata durante l'accoltelamento e che era stata pulita in lavatrice per cancellare le tracce di sangue. Lo hanno quindi arrestato e messo ai domiciliari in attesa delle determinazioni dell’autorità giudiziaria.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: