Notizie locali
Pubblicità
Continua il servizio della pensione portata a casa dai carabinieri

Cronaca

Continua il servizio della pensione portata a casa dai carabinieri

Di Redazione

GIARRE - Continua il progetto “Poste italiane e Carabinieri insieme per recapitare la pensione agli anziani in difficoltà. La convenzione siglata lo scorso mese fra l’Arma e Poste Italiane, permette ai cittadini, di età superiore ai 75 anni, che non abbiano familiari in grado assisterli, di ricevere a domicilio, tramite i Carabinieri la pensione in contanti.
L’accordo è parte del più ampio sforzo messo in atto dai due partner istituzionali, ciascuno nel proprio ambito di attività, per contrastare la diffusione del Covid-19 e mitigarne gli effetti, anche mediante l’adozione di misure straordinarie volte ad evitare gli spostamenti fisici delle persone, e, in particolare, dei soggetti a maggior rischio, in ogni caso garantendo il mantenimento della distanza interpersonale di almeno un metro.

Pubblicità

Stamane i carabinieri della stazione di  Giarre si sono recati nell’ufficio postale con la delega di una pensionata di 85 anni per prelevare la sua indennità, consegnandola poi a domicilio, al marito della beneficiaria. Come sempre, tutte le operazioni sono svolte da personale esclusivamente in uniforme.
La direttrice dell’ufficio postale centrale Maria Di Maio si è detta “soddisfatta del successo che sta ottenendo il progetto e di orgogliosa di partecipare con l’ufficio di Giarre all’espletamento di un servizio solidale e di alto valore sociale. La sottoscrizione di questa convenzione tra Poste Italiane e l’Arma dei Carabinieri conferma il nostro ruolo strategico a sostegno del Paese e la vicinanza al territorio”.
L’iniziativa permette anche di tutelare le persone anziane dalla commissione di reati a loro danno, quali, truffe rapine e scippi.
I pensionati possono contattare il numero verde 800556670 messo a disposizione da Poste Italiane o chiamare la più vicina Stazione dei Carabinieri per richiedere maggiori informazioni. Mario Previtera

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: