Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Gibellina: non ottenne casa popolare e diede fuoco all'auto del sindaco

Di Redazione

TRAPANI - Avrebbe dato fuoco all’auto del sindaco di Gibellina (Tp) per «punirlo» di non essere riuscito a ottenere una casa popolare. Antonino Bivona, 42 anni, è stato arrestato questa mattina dai carabinieri di Castelvetrano, al termine di un’indagine diretta dalla Procura di Sciacca.

Pubblicità

Sarebbe lui l’autore dell’incendio doloso che il 4 aprile scorso aveva distrutto la Nissan Qashqai del sindaco di Gibellina, Salvatore Sutera, parcheggiata nel cortile interno della sua abitazione. Le fiamme avevano danneggiato anche l’auto della moglie di Sutera. All’origine del gesto, secondo la ricostruzione degli inquirenti, il fatto che Bivona avrebbe ritenuto il sindaco responsabile della mancata attribuzione di un alloggio popolare. L’indagato, subito dopo l’arresto, è stato trasferito presso la Casa Circondariale di Sciacca. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: