Notizie locali
Pubblicità
Delitto Raciti, nuova richiesta di scarcerazione per Antonino Speziale

Cronaca

Delitto Raciti, nuova richiesta di scarcerazione per Antonino Speziale

Di Redazione

CALTANISSETTA Il Tribunale di sorveglianza di Caltanissetta ha fissato per il prossimo 5 giugno, in videoconferenza su piattaforma social, l’udienza sulla richiesta dell’avvocato Giuseppe Lipera di scarcerare, con l’affidamento in prova o gli arresti domiciliari, il proprio assistito Antonino Speziale che sta espiando dal 14 novembre 2012 otto anni di reclusione e per il quale il fine pena, per questa sentenza, è previsto per il dicembre di quest’anno.

Pubblicità

Speziale è stato condannato per l’omicidio preterintenzionale dell’ispettore capo della polizia Filippo Raciti, morto il 2 febbraio 2007 negli scontri tra forze dell’ordine e ultrà rossazzurri durante il derby di calcio Catania-Palermo allo stadio Massimino.

Il legale, nella richiesta, sostiene che Speziale in carcere ha tenuto una condotta regolarissima, dimostrandosi pronto per un concreto percorso di reinserimento sociale e non è soggetto socialmente pericoloso. Il legale sottolinea che Speciale beneficerà di ulteriori 45 giorni di liberazione anticipata perché, scrive nella richiesta, sta tenendo un’ottima condotta, per cui il fine pena sarà presumibilmente a cavallo tra settembre e ottobre di quest’anno. Il penalista fa riferimento anche alla situazione che si è creata a causa della pandemia di Coronavirus.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA