Notizie locali
Pubblicità
Operazione Jungo, droga e munizioni in casa di due arrestati

Cronaca

Operazione Jungo, droga e munizioni in casa di due arrestati

Di Mario Previtera

I carabinieri della compagnia di Giarre, ieri, nel pieno svolgimento dell’operazione antimafia Jungo che ha portato all’arresto di 46 persone, disarticolando il gruppo criminale di Brunetto, hanno tratto in arresto nella flagranza dei reati, Mario Tarda, 53 anni di Mascali e Cateno Musumeci, 43 anni di Mascali, per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti e detenzione abusiva di munizioni. Entrambi erano già destinatari dell’ordinanza di custodia cautelare relativamente all’inchiesta Jungo.

Pubblicità

Nell’abitazione di Tarda, ieri, all’alba, nel corso della perquisizione, i Cc hanno rinvenuto 55 grammi di “cocaina”, 100 grammi di sostanza stupefacente tipo “marijuana”, 8 cartucce da caccia vari calibri, 6 piante di cannabis indica altezza circa 1 metro, bilancini di precisione e materiale vario per il confezionamento della droga. Sempre a Mascali, i militari della locale Stazione, perquisendo l’abitazione di Cateno Musumeci, lo hanno trovato in possesso di 85grammi di sostanza stupefacente tipo “marijuana” suddivisa in dosi, 2 grammi di sostanza stupefacente tipo “hashish”, una somma di denaro pari a 365 euro, ritenuta provento dell’attività di spaccio, bilancini di precisione e materiale per confezionamento. stupefacente, denaro e materiale sottoposti a sequestro.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA