Notizie locali
Pubblicità
Liuzzo (Arpa) e Pecora (ex Provincia), i due funzionari a libro paga di Leonardi

Cronaca

Liuzzo (Arpa) e Pecora (ex Provincia), i due funzionari a libro paga di Leonardi

Di Redazione

Un quadro di illegalità che si è perpetuato grazie al contributo dei funzionari pubblici corrotti. Nello specifico, Vincenzo Liuzzo, dirigente Arpa di Siracusa (sezione controlli e monitoraggi ambientali), si recava ogni “20 del mese” nella discarica di Leonardi per ricevere una mazzetta in contanti di 5 mila euro. Liuzzo aveva messo a disposizione la sua pubblica funzione alle necessità di Antonino Leonardi fornendo anche suggerimenti per una “redditizia” gestione ambientale dei suoi impianti e comunicando ai Leonardi in anticipo i controlli che l’Arpa di Siracusa avrebbe effettuato negli stessi impianti così da consentire la predisposizione di tutti gli accorgimenti utili per non incorrere nell’accertamento di violazioni. Liuzzo è anche intervenuto, su richiesta di Leonardi, su un controllo nella cava dei fratelli Guercio operato da funzionari Arpa e del Libero Consorzio di Siracusa affinché i controllori non rilevassero irregolarità. Nello specifico, quest’ultimi venivano costretti a “non vedere” un macroscopico disallineamento tra la realtà documentata dai falsi formulari e quella emergente dai riscontri: i rifiuti inerti, presenti in cava, erano nettamente inferiori rispetto a quelli contabilmente registrati perché smaltiti, come su evidenziato, nei terreni delle aziende di Leonardi.

Pubblicità

Liuzzo partecipava anche a conferenze di servizi aventi quali oggetto autorizzazioni amministrative richieste da Leonardi e assumeva posizioni e formulava interventi sempre in linea con i desiderata dei Leonardi.

Un altro funzionario a “libro paga” dei Leonardi era Salvatore Pecora, che come Liuzzo era solito avvisare l’amministratore della Sicula Trasporti di tutti i controlli che sarebbero stati effettuati da parte del Libero Consorzio Comunale di Siracusa; Pecora, inoltre, passava ai Leonardi atti riservati del proprio ufficio prima che gli stessi fossero oggetto di deliberazione interna assumendo, a priori, posizioni congeniali alle finalità imprenditoriali di Leonardi.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA