Notizie locali
Pubblicità
Rilasciato il peschereccio siciliano che era stato sequestrato in Tunisia

Cronaca

Rilasciato il peschereccio siciliano che era stato sequestrato in Tunisia

Di Redazione

MARSALA - E’ stato dissequestrato dalle autorità tunisine, ed è già salpato dal porto de La Goulette per far ritorno in Sicilia, il peschereccio marsalese «Nuova Maria Lucia», che la mattina dello scorso 23 luglio scorso è stato bloccato da una motovedetta della Marina del Paese nordafricano, con a bordo l’armatore, Giuseppe Michele Fumusa, e altri tre membri dell’equipaggio. I pescatori erano accusati di gettare le reti nelle acque territoriali tunisine.

Pubblicità

Il peschereccio ha lasciato il porto di La Goulette questo pomeriggio intorno alle 18, dopo il pagamento di una multa di 30 mila dinari. Dovrebbe arrivare al porto di Trapani (come disposto dalle autorità marittime italiane), e non a Marsala da dove era partito, dopo 20 ore di navigazione.

Le trattative per il rilascio sono state condotte dal console italiano a Tunisi, Elettra Verrone, e seguite dall’avvocato marsalese Massimiliano Tranchida, legale dell’armatore. 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: