Notizie locali
Pubblicità
Incendi sotto controllo a Messina ed Enna, Canadair ancora in azione

Cronaca

Sicilia in fiamme, bruciano i boschi, a Piazza Armerina case evacuate

Di Redazione

Che in Sicilia fossero giorni ad alto rischio incendi si sapeva grazie anche agli allerta lanciati dalla Protezione civile, ma questo non ha impedito di prevenire l'emergenza. Da 24 ore bruciano la vegetazione e i boschi attorno a Monreale e Borgetto nel Palermitano. Le fiamme hanno divorato ettari di macchia mediterranea e boschi nella zona di Sagana tra Borgetto, Montelepre e Carini e Valle Presti nel monrealese. Le fiamme sono stata contrastate fino a tarda sera di ieri con i mezzi aerei. Ma poi il fuoco ha ripreso vigore visto che canadair ed elicotteri di notte hanno dovuto interrompere le operazioni di spegnimento. Interventi aerei che sono ricominciati all’alba.

Pubblicità

Interventi ieri anche ad Altavilla Milicia in contrada Fornarotto e nella zona di Santa Cristina Gela. Mezzi aerei, vigili del fuoco e forestali impegnati anche a Monte Grifone nel palermitano e nel comune di Chiusa Sclafani in località Chiusa La Vecchia. Anche qui sono già stati divorati diversi ettari di vegetazione. Il fronte del fuoco è molto vasto sono impegnate anche a terra numerose squadre antincendio.

Sempre da ieri  vigili del fuoco e canadair in azione dalle Isole Eolie alla riserva naturale dell’Altesina e dell’Altesinella, vicino Nicosia.  In provincia di Enna un incendio è divampato nel bosco dell’area protetta, zona impervia vicina ad alcune aziende agricole. Sul posto sono intervenuti due elicotteri e squadre della Forestale, dei vigili del fuoco e della Protezione civile. A Lipari, un grosso incendio ha colpito la vegetazione di Pianoconte, in località Schiccione. Le fiamme spinte dal vento hanno anche lambito alcune villette. 

Attualmente l'emergenza più grande è a Piazza Armerina (Enna) è circondata dalle fiamme di diversi incendi: uno è divampato a poche centinaia di metri dall’ospedale Chiello, in contrada Bellia. E’ stata ordinata l’evacuazione di alcune abitazioni in contrada Candivia- Cannata. Stanno operando 4 elicotteri mentre è atteso un canadair e un elicottero Prora. A lavoro i vigili del fuoco, la protezione civile, la forestale. Un altro elicottero è diretto su monte Altesina, ieri divorato dalle fiamme, dove è ricominciato un altro focolaio. E’ in corso un tavolo tecnico al Comune convocato dal prefetto di Enna, Matilde Pirrera, per organizzare il lavoro delle squadre antincendio.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA