Notizie locali
Pubblicità
Modica, feste e bivacchi in spiaggia vietati dopo l'aumento dei casi di coronavirus

Cronaca

Modica, feste e bivacchi in spiaggia vietati dopo l'aumento dei casi di coronavirus

Di Redazione

MODICA Spiagge chiuse dalle 22 alle 6 del mattino la sera del 10 agosto (San Lorenzo) e del 14 agosto (Ferragosto) e controlli più rigidi in tutto il litorale. Lo ha deciso il sindaco di Modica Ignazio Abbate dopo i casi di Coronavirus in aumento in provincia di Ragusa.

Pubblicità

Quattro nuovi positivi sono solo a Modica. "Per evitare pericolosi assembramenti - ha detto il primo cittadino su Facebook di migliaia di ragazzi, anche alla luce delle ultime notizie, è stata disposta la chiusura delle spiagge di Marina e Maganuco relativamente alle serate del 10 e 14 agosto, quelle che tradizionalmente hanno visto feste, balli e bivacchi sotto le stelle. Dalle 22 e fino alle 6 sarà impossibile per chiunque accedere ai litorali che saranno sorvegliati dalla Polizia Locale e dalla vigilanza privata. Gli ingressi saranno chiusi da transenne. E’ una decisione sofferta, ma necessaria perché è indispensabile mettere in campo ogni iniziativa possibile per stroncare sul nascere la ripresa della curva dei contagi". 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA