Notizie locali
Pubblicità
Alla Plaia rubato un camper a coppia di turisti, la Polizia lo ritrova a Librino

Cronaca

Alla Plaia rubato un camper a coppia di turisti, la Polizia lo ritrova a Librino

Di Redazione

Ci risiamo. Ancora una volta abbiamo “regalato” una triste cartolina di Catania. Altri due turisti sono ritornati a casa con la consapevolezza che la nostra città non è molto sicura ma stavolta la storia ha, per così dire, un lieto fine. Venerdì scorso, a una coppia di turisti bergamaschi è stato rubato il camper.

Pubblicità

Un’amica, la signora Rosaria, ha “spalmato”, in tutti i gruppi social, il suo appello per cercare di ritrovarlo. Appello condiviso anche dalla pagina facebook “Catania dà spettacolo” che in poche ore ha già raggiunto migliaia di condivisioni. I catanesi per bene si sono uniti per cercare di ritrovare questo camper. «Alle 16 - dice la signora Rosaria nel suo appello - sulla litoranea della spiaggia libera di Catania hanno rubato il camper dei miei amici. Sono rimasti in costume, gli hanno portato via tutto. Anche parte dei documenti». Il camper, Adria Matrix 670 Sp, è targato FC004WP. Si può riconoscere perché nella parte laterale ha una scritta “Arno Camper” e un fanalino posteriore di sinistra rotto.

Nel frattempo però la polizia, raccolta la denuncia, ha avviato le indagini. E grazie alla capillare e continua attività di controllo del territorio i poliziotti sono riusciti a intuire i possibili luoghi dove andare a ricercare il camper rubato che è stato in effetti ritrovato all’interno di un parcheggio per furgoni e camper a Librino, con la targa parzialmente modificata. Questo particolare non è sfuggito agli occhi attenti dei poliziotti che dopo aver subito avviato le indagini sono riusciti a risalire a colui che lo aveva portato in quel luogo; l’uomo, A.A.L di 43 anni, ha ammesso di aver modificato la targa opponendo su questa del nastro adesivo proprio perché a conoscenza della provenienza illecita del camper e, per tale motivo, è stato indagato per riciclaggio.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA