Notizie locali
Pubblicità
Lampedusa: rimasti in 78 nell'hotspot, ma arrivano altri barchini

Cronaca

Lampedusa: "solo" 78 migranti nell'hotspot, ma arrivano altri barchini

Di Redazione

LAMPEDUSA - Con i tre sbarchi avvenuti ieri a Lampedusa, l’hotspot di Contrada Imbriacola non è più vuoto: 74 migranti sono, infatti, all’interno della struttura: 36 già presenti in attesa di essere imbarcati sulla Snav Adriatica e altri 38 arrivati con sbarchi autonomi, in maggioranza cittadini tunisini. Quest’ultimi sono stati sottoposti ai tamponi per il Coronavirus. 

Pubblicità

Ma purtroppo fermare il flusso migratorio appare veramente complicato, tanto che un nuovo sbarco autonomo di 26 cittadini tunisini è avvenuto poco prima delle 14 a Lampedusa. Con un barchino di piccole dimensioni, i migranti hanno raggiunto il porto dell’isola, dove sono stati fermati dalle forze dell’ordine, identificati e trasferiti nell’hotspot di contrada Imbriacola. Quasi tutti uomini e giovani i componenti dell’imbarcazione arrivata sulle coste dell’isola delle Pelagie. 

Altri due barchini con a bordo 26 e 15 migranti sono stati intercettati nelle vicinanze dell’isola Lampione dagli uomini della Capitaneria di porto. 

Ma arriverà solo sabato la nuova nave per la quarantena, messa a disposizione dal ministero dell’Interno, che dovrà sostituire l’hotspot di Contrada imbriacola. Rimarrà in rada al largo dell’isola e accoglierà, dopo l’identificazione, i migranti che arriveranno sulle coste siciliane. Non si esclude, in caso di superamento della capienza della nave, l’invio di altre imbarcazioni se tra le cinque già operative non ci saranno più posti disponibili. 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: