Notizie locali
Pubblicità
E' morta a 106 anni la “nonnina” di Marsala: era la più longeva della città

Cronaca

E' morta a 106 anni la “nonnina” di Marsala: era la più longeva della città

Di Redazione

TRAPANI - Si è spenta ieri all’età di 106 anni la nonnina marsalese più longeva della città: Maria Gucciardo, originaria di Fontanelle ma da cinque anni accudita dal personale della struttura della clinica Morana di via Trapani.

Pubblicità

Nonna Maria Gucciardo, casalinga, vedova di Michele Torre (molto conosciuto in contrada Fontanelle per le sue attività di barbiere prima e di bidello dopo) lascia quattro figli: due maschi (Nicolò e Francesco) e due femmine (Giovanna e Antonina), che complessivamente le hanno donato l’invidiabile numero di 15 nipoti e 25 pronipoti.

Il cordoglio per la morte della nonnina viene espresso dai vertici del Comune. 

Intanto nella non lontana Montevago il sindaco e l’amministrazione comunale  formulano i migliori auguri al signor Francesco Migliore per il suo 103simo compleanno. Oggi il primo cittadino ha incontrato lo «zio Ciccio» portandogli gli auguri da parte di tutta la cittadinanza, una medaglia e una pergamena. «Ogni volta che incontro lo zio Ciccio Migliore - ha detto il sindaco Margherita La Rocca Ruvolo - rimango sbalordita per la sua lucidità. Mi ha ricevuto con mascherina e salutato con il consueto tocco del gomito nel rispetto delle norme anti Covid. Mi ha descritto i suoi recenti giorni in ospedale per dei controlli di routine, contento che gli abbiano fatto anche la Tac. Abbiamo discusso, seduti a debita distanza e lui, che sentiva perfettamente ogni parola, poneva le sue ragioni. E’ un vulcano. Sono felice per lui gli auguro un mondo di salute e di bene». 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: