Notizie locali
Pubblicità
Aurelio, morto per salvare due ragazzini: le lacrime dei colleghi e il cordoglio della politica

Cronaca

Aurelio, morto per salvare due ragazzini: le lacrime dei colleghi e il cordoglio delle istituzioni

Di Redazione

MILAZZO - E’ stato un uomo a scorgere dalla spiaggia il corpo in mare di Aurelio Visalli, e ad avvertire subito la Capitaneria di porto. Il sottufficiale, 40 anni, è stato poi recuperato a largo di Milazzo. Il militare ieri si era tuffato per salvare due ragazzini spericolati che si erano gettati in mare, senne fosse mosso, ed erano in balia delle onde alte 7 metri. Secondo quanto riferito dai guardacoste, il sottufficiale sarebbe stato centrato in pieno da un’onda che gli avrebbe fatto perdere i sensi non riuscendo così a risalire sulla motovedetta.

Pubblicità

L'uomo che stamattina ha avvistato il cadavere racconta: «Ero a Tono con altre persone per dare una mano e abbiamo individuato dalla spiaggia il corpo in acqua, lo abbiamo riferito subito agli uomini della Guardia costiera che hanno poi recuperato purtroppo il cadavere del loro collega».

Aurelio Visalli viveva a Venetico, lascia la moglie e due figli. Si era arruolato in Guardia Costiera 20 anni fa superando un concorso per «secondo capo» e dopo varie esperienze in diverse parti d’Italia era tornato in Sicilia, a Milazzo.

I colleghi lo ricordano tra le lacrime: «Era una persona sempre disponibile e pronto a fronteggiare le problematiche lavorative quotidiane di tutti, sacrificandosi per gli altri. L'ultimo sacrificio lo ha fatto proprio ieri per aiutare quel ragazzo».

Tutta la città di Venetico si stringe accanto alla famiglia, solo qualche settimana fa i cittadini erano sconvolti per la triste vicenda di Viviana Parisi e del piccolo Gioele Mondello, scomparsi e poi trovati morti a Caronia, ora anche la perdita di Aurelio. E anche Milazzo piange il suo eroe, diverse persone sono ferme davanti alla capitaneria di porto, consolando i colleghi dell’uomo.

«Conoscevo Aurelio da quando eravamo piccoli, siamo cresciuti insieme. È sempre stato una persona molto disponibile, simpatica e riservata e ha sempre aiutato tutti. Ha due fratelli e proviene da una famiglia molto perbene, sua madre era maestra e sono tutti cresciuti con determinati valori». A dirlo Virginia Arnó amica di Aurelio Visalli.

«Viveva a Venetico con la moglie, un figlio e una figlia di 10 e sei anni, una splendida famiglia. Quando era giovane - aggiunge - con i suoi fratelli era spesso a Rometta perché suo padre era originario di qui e ci ritrovavamo in piazza. Sono molto addolorata: era una persona molto generosa e lo ha dimostrato anche questa volta soccorrendo quei ragazzi».

Il cordoglio

«Esprimo la vicinanza e il cordoglio alla famiglia e alla Guardia costiera del secondo capo Aurelio Visalli, il cui corpo è stato ritrovato in mare. E' deceduto per salvare la vita a due bagnanti in difficoltà a Milazzo. Ricordiamo lui e tutte le persone che mettono il loro impegno e la loro vita al servizio dei cittadini e delle istituzioni» ha detto il ministro della difesa, Lorenzo Guerini.

«Il gesto coraggioso del militare - ha detto il ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese espremendo vicinanza alla famiglia - che è intervenuto senza esitazioni per soccorrere alcuni bagnanti in difficoltà, evidenzia il sacrificio, l’altruismo e la generosità di chi opera quotidianamente nel nostro Paese per la sicurezza e la tutela della incolumità dei cittadini».

«L'esito delle ricerche nel mare di Milazzo è quello che non avremmo mai voluto apprendere. Voglio far sentire tutto il mio affetto alla famiglia di Aurelio Visalli, scomparso mentre stava compiendo la missione più nobile assegnata alla guardia costiera: salvare vite umane». Così il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Paola De Micheli su Twitter. 


«Abbiamo ritenuto doveroso, per rispetto di Aurelio e della sua famiglia, sospendere la visita del ministro Luigi Di Maio che era prevista per oggi a Milazzo» ha scritto invece su Facebook, la senatrice M5s, Barbara Floridia annunciando la sospensione della tappa elettorale che era in programma questo pomeriggio. «Un velo di tristezza è calato sul nostro comprensorio, per questo abbiamo ritenuto doveroso sospendere la visita del ministro», spiega la senatrice Floridia. «Siamo dispiaciuti e addolorati per la tragedia accaduta al sottufficiale della Capitaneria di porto - prosegue - Questo dolore ci ricorda però il profondo senso del dovere e la ricchezza di umanità che abita dentro molti italiani, molti nostri vicini, molti concittadini».

«Ci lascia da eroe. È una giornata triste per tutti noi. È stato ritrovato il corpo del sottufficiale Aurelio Visalli, tuffatosi in mare per salvare la vita di un 15enne nelle acque di Milazzo. In questo momento di dolore, un abbraccio e la solidarietà dello Stato alla famiglia» ha scritto invece lo stesso Di Maio in un tweet.

«Sinceri e profondi sentimenti di cordoglio, anche a nome della comunità isolana» ha voluto esprimere il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci ai familiari del sottufficiale della Capitaneria di porto. «Il gesto di altruismo compiuto dal coraggioso militare, fino al sacrificio della propria vita - ha aggiunto il governatore - fa del povero Visalli un esempio di eroismo di cui tutti dobbiamo avvertire l’orgoglio, rendendo doveroso omaggio alla sua memoria».

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA