Notizie locali
Pubblicità
Riposto, consegnati i lavori per rimuovere i pontili danneggiati dalle mareggiate

Cronaca

Riposto, consegnati i lavori per rimuovere i pontili danneggiati dalle mareggiate

Di Redazione

Al termine di una ricognizione sui luoghi, nel primo bacino portuale di Riposto, alla presenza del sindaco Enzo Caragliano, dell’assessore ai Lavori pubblici, Rosario Caltabiano, del Rup della Regione (assessorato regionale Infrastrutture), arch. Carmelo Ricciardo, unitamente ai rappresentanti legali dell’impresa aggiudicataria dei lavori, dei funzionari dell’Ufficio tecnico, tra cui l’ing.Orazio Di Maria, della comandante della Guardia Costiera, Francesca Natale, sono stati ufficialmente consegnati i lavori di rimozione dal primo bacino del porto turistico dei pontili galleggianti, compresi i finger e gli annessi sistemi di ancoraggio, rimasti danneggiati dalle mareggiate avvenute nel 2009 e 2014.
IL PRIMO BACINO, BARICENTRO DELLA RICETTIVITA’
Il sindaco Enzo Caragliano: “Finalmente prendono il via i lavori che hanno subìto una lievitazione dei tempi esecutivi a causa del Covid e che risultano importanti per la piena fruizione del bacino iniziando dalla necessaria rimozione dei pontili obsoleti. Si tratta, dunque, del primo step degli interventi che trasformeranno, per l’appunto, il nostro porto turistico in un polo di attrazione, un bacino attrezzato e funzionale, nel quale potranno ormeggiare i grandi yacht di lusso, realizzando, nel contempo, oltre 150 posti barca. E’ dunque una grande scommessa sulla quale puntiamo da tempo e che presto diventerà realtà; il primo bacino dovrà diventare il baricentro della ricettività turistica integrandosi in un sistema di accoglienza che vede ormai da tempo Riposto ai primi posti in termini di qualità e servizi. Ancora un grazie all’assessorato alle Infrastrutture della Regione che ha pienamente sposato la nostra idea di sviluppo”.
I LAVORI ENTRO 60 GIORNI
L’arch.Carmelo Ricciardo, funzionario della Regione e che ha coordinato tutti gli interventi infrastrutturali nel porto, afferma che “dalla prossima settimana prenderanno il via i lavori, per un importo di 138 mila euro e che avranno la durata dio 60 giorni. Entro l’anno contiamo di ultimare il cantiere. Oggi con la consegna dei lavori partiamo con il primo step, ovvero lo smontaggio dei pontili, cosi da liberare il bacino da tutte le strutture per la successiva costruzione del pontile fisso su pali e quindi alla completa sistemazione del bacino per il quale lo scorso venerdì è stato firmato il decreto di finanziamento da parte della Regione per un importo di 1 milione di euro”.
LA FUNZIONALITA’ DEL BACINO
Particolarmente soddisfatto l’assessore ai Lavori pubblici Rosario Caltabiano: “La realizzazione di queste opere infrastrutturali – afferma – ci consente di rifunzionalizzare il primo bacino nel quale sono stati già eseguiti i primi interventi di messa in sicurezza sul moto ondoso. La rimozione dei vecchi pontili danneggiati dalle mareggiate era un ulteriore passo molto atteso e strategico poichè propedeutico al risultato finale, ovvero il rilancio stesso e la messa in funzione del bacino portuale. Siamo riusciti anche a garantire l’esistenza del parcheggio all’interno dell’area perimetrale del primo bacino e che risulta fondamentale e strategico nel sistema di mobilità del centro storico”.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: