Notizie locali
Pubblicità
Palermo, sequestrati beni per 700.000 euro all'ex re dello spaccio dello Zen2

Cronaca

Palermo, sequestrati beni per 700.000 euro all'ex re dello spaccio dello Zen2

Di Redazione

PALERMO - Beni per circa 700 mila euro sono stati sequestrati dalla Guardia di finanza, su disposizione del Tribunale di Palermo - sezione misure di prevenzione e su richiesta della Procura della Repubblica, a Khemais Lausgi, 32 anni, pluripregiudicato responsabile di numerosi reati, fra cui l'associazione per delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, oltre a furto aggravato e ricettazione. All’uomo sono stati sequestrati una villa con piscina e due appartamenti a Carini (Pa), due rapporti finanziari e tre autovetture.

Pubblicità

Le indagini dei finanzieri del Gico, condotte nell’ambito dell’operazione Railway, dimostrarono il ruolo di vertice di Khemais Lausgi, chiamato «Gabriele» o «il turco», di un gruppo criminale dedito allo spaccio di droga allo Zen2 tra giugno 2011 e marzo 2016. Processato, l’uomo è stato condannato in primo grado a 10 anni e 8 mesi, dopo due anni di carcere sta scontando la pena ai domiciliari ed è in attesa di giudizio anche per violenza sessuale commessa due anni fa. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA