Notizie locali
Pubblicità
Catania, dà un finto lavoro a esponente del clan dei Santapaola per fargli avere i domiciliari

Cronaca

Catania, dà un finto lavoro a esponente del clan dei Santapaola per fargli avere i domiciliari

Di Redazione

Assume fittiziamente un uomo carcerato per mafia al solo scopo di fargli ottenere i domiciliari. E’ stato scoperto dai carabinieri del Nucleo Investigativo di Catania che arrestato su ordine del gip del Tribunale etneo un 63enne accusato di concorso in associazione per delinquere di stampo mafioso e false dichiarazioni all’autorità giudiziaria.

Pubblicità

Il provvedimento trae origine dalle indagini svolte dai carabinieri attraverso le quali si è appurato che l’uomo, titolare di un negozio di mobili, dal 2013 al 2017, abbia fatto da tramite con alcuni esponenti del clan di Cosa Nostra etnea “Santapaola – Ercolano”, per la raccolta di alcune rate del pizzo. Inoltre nel corso delle indagini si è accertato che il predetto, nel 2015, ha anche fittiziamente assunto un affiliato al clan, predisponendo una falsa dichiarazione, diretta al Tribunale di Sorveglianza di Catania, al fine di far ottenere a quest’ultimo la detenzione domiciliare. Il commerciante è stato rinchiuso nel carcere di “Catania Bicocca”.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA