Notizie locali
Pubblicità
A Palermo apre Kfc e viene subito multato: non fa la differenziata

Cronaca

A Palermo apre Kfc e viene subito multato: non fa la differenziata

Di Redazione

PALERMO - La polizia municipale ha sequestrato un autocarro a Palermo per trasporto illecito di rifiuti e ha sanzionato l’amministratore del negozio Kfc, la catena di ristorazione americana specializzata nella vendita del pollo fritto, che ha aperto da qualche giorno il punto vendita.

Pubblicità

Gli agenti del Nucleo tutela decoro e vivibilità urbana hanno sorpreso una persona mentre scaricava da un motocarro 33 sacchi di spazzatura nei cassonetti. All’uomo, C.M. di 46 anni,è stato chiesto di aprire i sacchi per controllarne il contenuto: dentro c'erano i rifiuti del fast food.

Alla polizia ha detto di essere percettore di reddito di cittadinanza e di avere semplicemente fatto un favore ad una persona che lavorava nella ditta, non avendo alcuna autorizzazione allo smaltimento dei rifiuti.

L'autocarro con il relativo carico è stato sequestrato e il trasportatore multato perché si trovava a circolare nonostante lo specifico divieto imposto dal Decreto Natale. Poi gli agenti hanno effettuato anche un sopralluogo nella sede dell’attività commerciale e hanno sanzionato il responsabile del personale e dello smaltimento dei rifiuti perché non era stata fatta la raccolta differenziata.

«Spiace che imprenditori che decidono di investire in città - dice il sindaco, Leoluca Orlando - non prestino la necessaria e doverosa attenzione al rispetto delle norme locali. A maggior ragione per il danno materiale e d’immagine arrecato alla città oltre che a quello della propria azienda».

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: