Notizie locali
Pubblicità
Riposto, a fuoco a capodanno un deposito di mezzi in vendita

Cronaca

Riposto, a fuoco a capodanno un deposito di mezzi in vendita

Di Mario Previtera

Sono ingenti i danni provocati da un incendio – verosimilmente di origine dolosa - divampato ieri a tarda sera, nel giorno di Capodanno, poco prima della mezzanotte, in un’area privata – utilizzata come deposito di auto destinate alla vendita privata - confinante con alcune villette in via Granata nella zona residenziale di Riposto.

Pubblicità

Le fiamme, rapidamente divampate, hanno distrutto due mezzi, parcheggiati uno accanto all’altro, un furgone Seat Inca e una Citroen C8, entrambi intestati ad una società con sede nel bresciano, di fatto nella disponibilità di un 41enne residente a Mascali, dipendente della società RFI (Ferrovie dello Stato).

A lanciare l’allarme – mentre pioveva a dirotto - sono stati, nell’immediatezza dei fatti, i residenti della zona che hanno notato dalle proprie abitazioni le lingue di fuoco alte oltre 3 metri e che rischiavano pericolosamente di lambire le case. Nel giro di pochi minuti sono accorsi due mezzi dei vigili del fuoco del locale distaccamento che hanno poi arginato il rogo. Sul posto sono poi intervenuti anche i carabinieri del Norm della Compagnia di Giarre e della Stazione di Riposto che hanno avviato le indagini, avvalorando la tesi della pista dolosa, benché non siano state trovati elementi quali bottigliette o tracce di liquido infiammabile. I carabinieri hanno sentito il proprietario dei due mezzi – entrambi inceneriti dal fuoco - a quanto pare destinati alla privata vendita, precisando di non aver ricevuto richieste estorsive.

I carabinieri indagano nel massimo riserbo. L’area teatro del rogo, illuminata da diversi proiettori ad alta potenza, risulta provvista di un sistema videosorveglianza. I Cc hanno acquisito le immagini. 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: