Notizie locali
Pubblicità
Catania, disattende l'obbligo di firma e poi i domiciliari e così finisce in carcere

Cronaca

Catania, disattende l'obbligo di firma e poi i domiciliari e così finisce in carcere

Di Redazione

Prima ha violato l’obbligo di presentazione, poi gli arresti domiciliari. Alla fine Ottavio Antonio Crisafulli, 30 anni, non poteva che finire in carcere. I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Fontanarossa lo hanno infatti arrestato in esecuzione di un provvedimento di aggravamento della misura detentiva emesso dal Tribunale di Catania.

Pubblicità

L’uomo era stato indagato nell’ambito dell’Operazione “Fossa dei Leoni” del luglio del 2019 ed era stato sottoposto all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. Violando sistematicamente la misura è stato oggetto di una prima informativa dei carabinieri che ha convinto i giudici a relegarlo agli arresti domiciliari. Ma anche in questo caso ha disatteso le prescrizioni impostegli, finendo nelle pagine di una seconda informativa che, recepita in toto dall’A.G., gli ha aperto le porte del carcere di Catania Piazza Lanza.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA