Notizie locali
Pubblicità
Paternò, l'insospettabile impiegato con due chili di marijuana a casa

Cronaca

Paternò, l'insospettabile impiegato con due chili di marijuana a casa

Di Redazione

Un impiegato di 63 anni, Giuseppe Meci, è stato arrestato dai carabinieri a Paternò (Catania) perché trovato in possesso di oltre due chilogrammi di marijuana. Il giudice, in sede di udienza di convalida dell’arresto, ha disposto l’obbligo della presentazione alla polizia giudiziaria.

Pubblicità

La droga è stata trovata durante una perquisizione nella sua abitazione di via dei Platani. Quando i militari del Nucleo Operativo della Compagnia di Paternò e quelli dello Squadrone Eliportato Cacciatori di Sicilia hanno bussato alla porta di casa, l’uomo ha consegnato un barattolo contenente una piccola quantità di marijuana, giustificandone il possesso per uso personale. Il grosso della droga è stato scoperto durante un controllo di tutta l’abitazione e del garage. La marijuana era nascosta in 10 involugcri disseminati per l’appartamento. In camera da letto c'erano anche due piante di cannabis indica alte circa 110 cm.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: