Notizie locali
Pubblicità
Chef ucciso, rigettata la richiesta di rito abbreviato dell'imputato

Cronaca

Chef ucciso, rigettata la richiesta di rito abbreviato dell'imputato

Di Redazione

RAGUSA - La richiesta di rito abbreviato condizionato, formulata dai legali di Davide Corallo, unico imputato dell’omicidio del cuoco modicano Peppe Lucifora, è stata rigettata dal gup presso il Tribunale di Ragusa, Andrea Reale: il processo sarà celebrato dinanzi alla Corte di Assise di Siracusa nell’udienza del prossimo 11 maggio. L’imputato era collegato dal carcere di Caltagirone.

Pubblicità

Davide Corallo, carabiniere sospeso dall’Arma in carcere dal 15 giugno del 2020, è accusato dell’omicidio del cuoco modicano Peppe Lucifora, 57 anni, il cui corpo senza vita venne trovato - il 10 novembre del 2019 - chiuso a chiave all’interno di una stanza della sua abitazione di largo XI febbraio al quartiere Dente di Modica.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA