Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Droga e 12 mila euro in contanti in camera da letto: catanese arrestato a Reggio Emilia

Di Redazione

Nascondeva due chili di droga in casa e 12.000 euro in contanti in camera da letto. I carabinieri hanno arrestato un 45enne operaio siciliano, originario di Catania, incensurato, nella Bassa Reggiana, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio.

Pubblicità

I militari di Gattatico, sempre in provincia di Reggio Emilia, da attività investigativa avevano appreso che l’uomo potesse avere un traffico illecito di sostanze stupefacenti. Fermato durante un controllo stradale, è risultato non possedere nulla di illegale. Ma lui stesso ha ammesso alle forze dell’ordine di avere a casa solo una modica quantità di droga per uso personale.

A quel punto gli investigatori, di concerto con la Procura, hanno deciso di approfondire con una perquisizione domiciliare nell’abitazione dell’uomo a Reggiolo. E qui hanno trovato e sequestrato due chili tra marijuana e hashish, denaro contante nascosto in una cassetta metallica in camera da letto - ritenuto provento di spaccio, un bilancino di precisione e una macchina per confezionare la droga sottovuoto. Tutto nascosto in vari luoghi dell’appartamento, dal garage alla cucina fino ad un armadio sul balcone.

Per l’uomo, di Catania, sono scattate le manette. Denunciata anche la compagna, una 42enne calabrese, con l'accusa di concorso in detenzione ai fini di spaccio, avendo cercato di sviare l’attività dei carabinieri durante la perquisizione e negando di avere una cantina e un garage.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: