Notizie locali

Cronaca

Gela, muore dopo due giorni di agonia cane impiccato da ragazzini: rabbia sui social

Di Redazione

GELA - Un cucciolo di cane è morto dopo che, due giorni fa, era stato salvato da un tentativo di impiccagione. Tre ragazzini lo avevano appeso a un cartellone della stazione ferroviaria di Gela. A notare quanto stava accadendo una donna che si trovava sul balcone e ha cominciato a urlare contro i tre ragazzi che si sono immediatamente dati alla fuga.

Pubblicità

Avrebbero tentato di impiccare il cane utilizzando una corda trovata in un capannone abbandonato, nei pressi della stazione ferroviaria. A prendersi cura dell’animale erano stati i volontari dell’associazione «Vita Randagia Onlus». I tre ragazzini sarebbero stati identificati.

I volotnari hanno provato salvare il cucciolo, ma Tyron - così come era stato chiamato - sarebbe morto per le conseguenze di una malattia infettiva seguita alle sevizie.

Il violento episodio ha suscitato rabbia e sdegno nei social.  «Vola alto piccolo Tyron, lontano dalla cattiveria di alcuni esseri umani che però di umano non hanno niente», è scritto su una bacheca social.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: