Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Catania, due bulgari vestiti da donna rubano soldi e cellulare a un uomo

Di Redazione

CATANIA - Due bulgari sono stati arrestati la notte scorsa a Catania dalla Polizia di Stato con l’accusa di estorsione ad un uomo di 66 anni di Messina, al quale, presentandosi in abiti femminili, hanno dapprima rubato il cellulare e chiesto del denaro per la sua restituzione, poi sottratto altre 100 euro che gli hanno fatto prelevare da un ATM. Sono S.K.S., di 22 anni, e R.G.A., di 23.

Pubblicità

E’ accaduto la notte scorsa nei pressi della stazione ferroviaria centrale. I due sono stati bloccati da soldati dell’esercito impegnati nell’operazione Strade Sicure, che hanno poi avvertito la sala operativa della Questura. Dopo la formalizzazione della denuncia da parte della vittima, alla quale è stata restituita gran parte del denaro, i due sono stati posti agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA