Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Mafia, condanna assistente di parlamentare di Italia Viva: «Entrava nelle carceri per parlare con i boss»

Di Redazione

PALERMO L’ex esponente dei Radicali Italiani Antonello Nicosia è stato condannato a 16 anni e 8 mesi per associazione mafiosa e falso. Secondo l’accusa, rappresentata dal pm di Palermo Gery Ferrara, avrebbe progettato estorsioni e omicidi insieme al boss di Sciacca Dimino, condannato a 20 anni, e si sarebbe introdotto nelle carceri per incontrare mafiosi detenuti grazie al suo
ruolo di assistente parlamentare della deputata di Italia Viva Giusy Occhionero processata separatamente.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: