Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Catania, fa la pipì sulla cocaina per sfuggire ai carabinieri: arrestato pusher

Di Redazione

Appena i carabinieri lo hanno scoperto, ha immediatamente urinato per terra gettandovi poi sopra la cocaina. I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Catania Fontanarossa hanno arrestato nella flagranza di reato due pregiudicati catanesi di 28 e 40 anni, il primo, quello che ha ricoperto di più la droga, per detenzione di sostanze stupefacenti ed il secondo per evasione.

Pubblicità

I militari li hanno scoperti al civico 18 di viale Grimaldi dove, il continuo afflusso di acquirenti di droga, non lasciava dubbi sull’attività di spaccio che vi si svolgeva all’interno. I carabinieri entrati singolarmente per non destare sospetti, hanno seguito un acquirente che li ha condotti all’ottavo piano dove lo spacciatore 28enne, protetto da un portone in ferro sul pianerottolo, aveva avviato il suo supermarket della droga seduto dietro una scrivania sulla quale c’erano cocaina sfusa, materiale per il confezionamento, due bilancini di precisione, 165 euro ed un televisore che, collegato ad una microcamera, gli consentiva la visione dell’ingresso della palazzina per “tutelarsi” in caso d’arrivo delle forze dell’ordine. Dentro c’era anche il 40enne che, invece di restare ristretto ai domiciliari a casa sua abitazione, aveva deciso di prendersi un diversivo.

Lo spacciatore per cercare di sfuggire alle proprie responsabilità davanti ai carabinieri si è denudato urinando sul pavimento e gettandovi sopra la cocaina che era sul tavolo al fine di disperderla e deteriorarla per cancellare così le fonti di prova a suo carico. Immediatamente è stato però bloccato dai militari che sono riusciti a recuperare i restanti 10 grammi di cocaina che sono valsi allo spacciatore gli arresti domiciliari.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: