Notizie locali
Pubblicità
Catania, nuovo giro di vite contro i posteggiatori abusivi in centro storico

Cronaca

Catania, continua la lotta della polizia ai posteggiatori abusivi

Di Redazione

Non si abbassa l’attenzione degli uomini della Polizia di Stato nei confronti dei posteggiatori abusivi che continuano a essere controllati, sanzionati e perseguiti a livello amministrativo e giurisdizionale.

Pubblicità

L’attività di rilievo del fenomeno, infatti, è divenuta parte integrante del controllo del territorio effettuato dalle Volanti e dalle MotoVolanti nell’area urbana catanese, insieme  con l’attività anticrimine e di contrasto all’illegalità diffusa.

Questa volta, a essere stato “pizzicato” è stato un uomo che “esercitava” in piazza Manganelli: gli agenti delle MotoVolanti sono intervenuti e hanno proceduto agli accertamenti da cui è risultata la recidiva nell’attività illegale, già penalmente rilevante, e la sussistenza di un D.A.C.Ur. emesso nei suoi confronti dal questore di Catania.

Il D.A.C.Ur. (conosciuto anche come DASPO urbano) è una misura di prevenzione atipica che viene adottata dall’Autorità Provinciale di Pubblica Sicurezza nei confronti di elementi la cui condotta esprime una pericolosità sociale che possa essere arginata dalla limitazione dell’accesso a quelle aree in cui viene espletata l’attività illecita.

Si tratta di un provvedimento di natura amministrativa la cui violazione, però, comporta una denuncia penale alla quale seguirà l’adozione di ulteriori misure di prevenzione – quali l’Avviso Orale – a sugello della conclamata pericolosità sociale dimostrata, anche e soprattutto, dalla refrattarietà alle funzioni di recupero e di emenda dei provvedimenti meno afflittivi adottati in primis.

Si apre, quindi, un nuovo livello – più alto – di contrasto al fenomeno odioso dei posteggiatori abusivi e il questore Mario Della Cioppa intende trasmettere un messaggio chiaro e inequivocabile: l’azione di contrasto continuerà sino a quando questi “taglieggiatori da strada” non spariranno dalle vie di Catania.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: