Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Belice: morta la madre di Cudduredda, la bimba simbolo del terremoto

Di Redazione

GIBELLINA NUOVA - È morta a Gibellina (Tp) Leonarda Fontana, mamma di Eleonora Di Girolamo, detta "Cudduredda", la bambina di 7 anni, simbolo del terremoto del Belìce 'del 68, sopravvissuta e rimasta sotto le macerie per due giorni e morta dopo due giorni mentre era ricoverata in ospedale.

Pubblicità

La signora Fontana aveva 91 anni e a Gibellina nuova si era trasferita dopo aver vissuto prima a Petrosino (nei giorni immediatamente dopo il sisma del 15 gennaio) e poi per 12 anni nelle baracche. L'anziana donna in questi 53 anni ha continuato a vivere con una ferita mai rimarginata: la morte della figlia, dapprima salvata da sotto le macerie dal vigile del fuoco Ivo Soncini e poi deceduta a Villa Sofia a Palermo forse per complicanze sopraggiunte.

La storia della bambina dolcissima di Partanna soprannominata "Cudduredda", come il buon pane del posto, commosse l'Italia in quei giorni. La madre l'aveva vegliata per giorni in ospedale, mano nella mano, quando alla fine Cudduredda non ce la fece più.

A casa sua, a Gibellina nuova, ha conservato, per mezzo secolo, i ricordi della figlia: la cartella della scuola, i quaderni della bimba e i giocattoli che le arrivarono da tutto il mondo mandati da persone che avevano saputo la storia della figlia. 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA