Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Aeroporti, convalidato il sequestro dell'aviorifornitore di Lampedusa

Di Alfredo Zermo

AGRIGENTO - Il gip tribunale di Agrigento, Stefano Zammuto, ha convalidato il sequestro preventivo dell’aviorifornitore della Nautilus Aviation spa, su richiesta della Procura. Il gip ritiene che la disponibilità del bene in capo alla Nautilus poteva mettere a repentaglio la «salute dei lavoratori e la pubblica incolumità».

Pubblicità

Il sequestro preventivo dell’unico aviorifornitore (il mezzo che si occupa del rifornimento di carburante ad aerei ed elicotteri) - dopo quello del deposito che è avvenuto esattamente un mese fa - era stato realizzato venerdì sera scorso dalla Guardia di finanza.

Ed era stato fatto al termine di un approfondito accertamento eseguito dai consulenti tecnici della Procura nell’ambito dell’inchiesta, coordinata dall’aggiunto Salvatore Vella e dal pm Cecilia Baravelli, in cui era già stato sequestrato, appunto, l’unico deposito di carburante per aerei presente in aeroporto a Lampedusa.

Il provvedimento non ha creato stravolgimenti per il traffico aereo perché i mezzi possono arrivare e tornare senza rifornirsi a Lampedusa ma rischia di creare disagi per gli elicotteri, compresi quelli dei mezzi di soccorso e del 118. E a Lampedusa non c'è un ospedale. 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA