Notizie locali
Pubblicità
Il maestro di Judo di Milazzo che "allungava" le mani sulle allieve

Cronaca

Sommatino, arrestata la famiglia che si dedicava allo spaccio

Di Redazione

Operazione antidroga dei carabinieri della compagnia di Caltanissetta che hanno arrestato quattro persone disarticolando un’associazione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti a Sommatino.

Pubblicità

Destinatari di un’ordinanza di custodia in carcere sono tre italiani, padre e due figli, e un egiziano accusati di spacciare cocaina, marijuana e hashish nel centro del paese, e in particolare nel rione Mola, che ha dato il nome all’operazione.

Le indagini, coordinate dalla Procura di Caltanissetta, sono state avviate a febbraio 2019 e si sono concentrate su Salvatore Chiarelli, 54 anni, che, è l’accusa, coordinava le attività illecite degli altri componenti il gruppo e metteva a disposizione la propria rete di conoscenze nel narcotraffico e la propria abitazione di campagna per nascondere la droga. Ad occuparsi della vendita al dettaglio della sostanza stupefacente sarebbero stati i suoi figli Fabio e Nicola Chiarelli, rispettivamente, di 29 e 26 anni, e il 22enne egiziano Said Chaban Tamraz. Durante le indagini, nell’aprile del 2019, sono stati arrestati, per spaccio di droga, i due fratelli Chiarelli, Fabio e Nicola, trovati rispettivamente in possesso di 200 grammi e 100 grammi di hashish.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: