Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Corte Conti conferma condanna ex vertici Asp Catania

Di Redazione

PALERMO - La sezione giurisdizionale d'appello della Corte dei conti ha respinto il ricorso dell'ex direttore dell'Ausl 3 di Catania, Antonio Scavone, confermando la condanna emessa nel 2012 dai giudici contabili di primo grado a risarcire 372 mila euro per il danno erariale causato all'azienda con la nomina di alcuni consulenti esterni tra il 2006 e il 2007. Condanna confermata anche per Maurizio Letterio Lanza, ex direttore amministrativo, chiamato a risarcire 96 mila euro. (sentenza 114/A/2015).

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: