Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Catania, sequestrata (di nuovo) rivendita di frutta in via Dusmet

Il titolare che aveva continuato la sua attività nonostante i pesanti rilievi di pochi mesi quando gli furono sequestrate ingenti quantità di frutta e verdura
Di Redazione

Blitz antiabusivismo della Polizia contro il titolare della rivendita di frutta e verdura che aveva «colonizzato» il marciapiede e lo spazio sottostante l'arcata della «sopraelevata ferroviaria» di via Dusmet a Catania, che aveva continuato la sua attività nonostante i pesanti esiti del controllo subìto pochi mesi orsono, nel cui corso, oltre alle sanzioni amministrative, vennero sequestrate ingenti quantità di frutta e verdura. Nella giornata di ieri, infatti, gli agenti della sezione Volanti della Questura di Catania insieme a personale del Reparto Annona della Polizia Locale ha eseguito un servizio antiabusivismo che ha riguardato, ancora una volta, la “famigerata” rivendita di frutta ubicata in via Dusmet. Il titolare, che è munito unicamente della licenza per la vendita ambulante, non si è fatto scrupolo di utilizzare nuovamente un largo spazio di suolo pubblico per collocare gli ortaggi in esposizione. L'invasione è avvenuta poco a poco, dapprima stazionando permanentemente sul sito con un furgone carico di merce, poi ricollocando gradualmente sullo spazio pubblico le cassette colme di frutta e verdura. E invece, ieri è scattato un nuovo controllo, dal quale sono scaturite le nuove sanzioni ed il sequestro di oltre 1000 chili di merce ortofrutticola, che è stata interamente donata ad un ente religioso caritatevole. Nel contesto, uno dei titolari ha inteso sfogare il proprio disappunto con il funzionario dellaPolizia di Stato che coordinava il servizio, motivo per il quale è stato denunciato per il reato di minacce aggravate. «Ancora una volta – spiegano dalla Questura – il messaggio è chiaro: la Polizia di Stato in prima fila per il rispetto delle leggi e dei regolamenti, a garanzia dei diritti di tutti».

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA