Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Caso Catania, Pulvirenti & Co. in Tribunale Al via gli interrogatori davanti al gip

Ingenti misure di sicurezza, ma gli ultrà non ci sono
Di Redazione

Un ingente presidio delle forze dell'ordine, con polizia di Stato, Digos, reparto celere e carabinieri è disposto attorno al palazzo di giustizia di Catania dove si terranno gli interrogatori di garanzia delle sette persone arrestate nell'ambito dell'inchiesta I treni del calcio della locale procura. Tra gli indagati, che sono già arrivati, anche il presidente Antonino Pulvirenti e l'amministratore delegato Pablo Cosentino, che sono accompagnati dai rispettivi legali per essere interrogati dal gip Fabio Digiacomo alla presenza del pm Andrea Sorrentino. Il dispiegamento delle forze dell'ordine è stato attuato in via preventiva nel timore della presenza dei tifosi del Catania e di loro possibili contestazioni nei confronti degli indagati. Ma, al momento, nessun ultrà è presente a Piazza Verga. Sabato scorso circa tremila tifosi del calcio Catania hanno sfilato nel centro della città scandendo slogan contro l'attuale proprietà e dirigenza.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: