Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Catania, al via lavori notturni per le strisce pedonali sul lungomare

Gli operai della Multiservizi sono stati impegnati la scorsa notte sul tratto tra piazza Europa e piazza Tricolore, dove la viabilità è stata ristretta a una sola corsia con qualche fila d'auto e rallentamenti
Di C. L. M.

Lavori notturni per il rifacimento della segnaletica orizzontale e in particolare delle strisce pedonali in alcuni tratti ormai quasi invisibili sono stati avviati al lungomare. Gli operai della Multiservizi sono stati impegnati la scorsa notte sul tratto tra piazza Europa e piazza Tricolore, dove la viabilità è stata ristretta a una sola corsia con qualche fila d'auto e inevitabili rallentamenti, nonostante il cantiere “spostato” nella fascia oraria meno trafficata. Comunque sia, da questa mattina lo standard di sicurezza è certamente più adeguato, almeno su questo tratto, per le centinaia di pedoni che dai vari quartieri quotidianamente attraversano il lungomare per raggiungere i lidi balneari e la spiaggetta di San Giovanni li Cuti. L'intervento di manutenzione proseguirà per il ripristino delle strisce pedonali anche sugli altri tratti del lungomare. Nell'edizione di lunedì scorso, “La Sicilia” ha sollevato la questione della scarsa sicurezza su tutta la zona balneare del lungomare, proprio in un periodo in cui è in crescita ed è sempre più caotico il traffico verso lidi, solarium e spiaggetta di San Giovanni li Cuti, e nello stesso tempo aumentano i pedoni che da piazza Europa a Ognina attraversano o tentano di attraversare da una parte all'altra del marciapiede. Sono diversi i tratti che evidenziano condizioni del tutto precarie per quanto riguarda la visibilità delle strisce pedonali, di cui in città c'è particolare bisogno a fronte della tendenza a infrangere il limite di velocità previsto sulle strade urbane. Oltre all'intero lungomare, ad alto rischio si presentano gli attraversamenti con strisce pedonali invisibili sulla vicina via Alcide De Gasperi, e lungo il viale Ulisse per raggiungere sull'altro fronte piazza Mancini Battaglia, tra automobili che sfrecciano come bolidi nonostante il limite di velocità sia quello di una strada urbana. La questione delle strisce pedonali sbiadite e poco resistenti all'usura del traffico e agli agenti atmosferici - in particolare alla pioggia e al calore - rappresenta un problema mai risolto nonostante la periodica manutenzione, perché per qualche ragione la vernice delle strisce bianche ha una durata assai limitata sulle trafficate strade cittadine. E, tra non molto, bisognerà verificare le condizioni e la visibilità delle strisce pedonali vicino alle scuole.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: