Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Agrigento: uccise il figlio, condannato per eccesso di legittima difesa

Di Redazione

Tre anni: questa la condanna emessa dal Gup di Agrigento, Alfonso Malato, nei confronti di Pietrino Falsone, 56 anni, pescatore di Porto Empedocle (Ag), accusato di aver ucciso nella notte fra il 26 e il 27 maggio 2014 il figlio Marco, al culmine dell'ennesima lite. Per il giudice si è trattato di un eccesso colposo di legittima difesa. Falsone è stato scarcerato e avrà l'obbligo di firma quotidiana. Il pm Alessandro Macaluso aveva chiesto la condanna a 14 anni di reclusione.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: