Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Palermo, danneggiato escavatore in cantiere chiesa per Don Puglisi

Intimidazione alla ditta che sta realizzando a Palermo la nuova chiesa intitolata al beato Pino Puglisi, nel quartiere Brancaccio. I lavori della nuova chiesa erano iniziati da poche ore in un terreno confiscato alla mafia
Di Redazione

PALERMO - Intimidazione alla ditta che sta realizzando a Palermo la nuova chiesa intitolata al beato Pino Puglisi, in via Fichi d'India, nel quartiere Brancaccio. La scorsa notte è stato danneggiato l'escavatore parcheggiato nel cantiere. Alcuni volontari, insieme a padre Maurizio Francofonte, hanno notato il vetro in frantumi del mezzo. Indaga la Polizia.   I lavori della nuova chiesa erano iniziati da poche ore in un terreno di 12 mila metri quadrati confiscato alla mafia. Due anni fa era stata posta la prima pietra da parte del cardinale Paolo Romeo. Poi c'era stato uno stop dovuto a questione burocratiche. Il valore complessivo dell'appalto è 4,7 milioni, fondi provenienti dell'8 per mille. Nel progetto è prevista la costruzione di aule laboratorio, campo sportivo, anfiteatro; l'area lasciata a verde sarà di 6 mila metri quadri. Il progetto rispecchia quello sognato dal parroco ucciso dalla mafia il 15 settembre ‘93: un luogo di incontro annesso alla chiesa.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: