Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Falsi certificati per ottenere la “104”: Procura di Agrigento chiede 70 rinvii a giudizio

Di Redazione

La Procura della Repubblica di Agrigento ha chiesto il rinvio a giudizio per settanta persone accusate a vario titolo di associazione per delinquere finalizzata alla truffa, al falso e alla corruzione, di corruzione, falso, falso materiale, nell'ambito dell'inchiesta denominata La carica della 104 che ha permesso di sgominare una organizzazione che permetteva, attraverso false certificazioni, a diverse persone di usufruire delle agevolazioni previste appunto dalla legge 104. Il provvedimento, che porta la firma del procuratore aggiunto Ignazio Fonzo e del sostituto procuratore Andrea Maggioni, riguarda non solo coloro che senza averne titolo, grazie a false attestazioni, hanno ottenuto i benefici della legge 104, ma anche diversi medici dell'Asp di Agrigento che, in cambio di denaro, avrebbero firmato certificati medici attestanti false certificazioni.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA