home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

ROMA

Ozpetek, la mia Napoli velata è femmina

In sala il mistery-thriller con la Mezzogiorno e Borghi

Ozpetek, la mia Napoli velata è femmina

ROMA, 18 DIC - Un mistery-thriller pieno di fantasmi, 'doppi', allucinazioni in una realtà altrettanto 'doppia' e allucinata, il tutto con una storia d'amore di una sola notte, ma piena di realistico sesso tra Giovanna Mezzogiorno e Alessandro Borghi. In Napoli velata, ultimo atteso film di Ferzan Ozpetek, in sala in 350 copie con la Warner dal 28/12, la vera protagonista resta Napoli, città 'doppia' che mentre rivela qualcosa di sé aggiunge un nuovo velo. "Napoli è femmina", dice il regista, concetto subito ribadito da un'icona della città come Peppe Barra. Adriana (Mezzogiorno), medico legale alle prese con orribili autopsie, in una serata mondana incrocia gli sguardi di Andrea (Borghi), un affascinante uomo più giovane, sub di reperti storici. Tra i due è colpo di fulmine, tanto da ritrovarsi a trascorrere un'appassionata notte d'amore. Lui il giorno dopo scompare, ma non l'ossessione di Adriana che lo vede dappertutto. Nel cast anche Anna Bonaiuto, Lina Sastri, Luisa Ranieri, Isabella Ferrari e Maria Pia Calzone.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa