home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Siracusa, il teatro classico diventa un Festival

La Fondazione Inda ha presentato il 54/o Ciclo di rappresentazioni classico al Teatro greco: da Emma Dante a Camilleri, passando per Sofocle ed Euripide

Siracusa, il teatro classico diventa un Festival

Sei produzioni e il ritorno delle Rane di Aristofane arricchiranno il cartellone del Festival del teatro greco di Siracusa. Il 2018 segnerà dunque la nascita di un vero Festival del teatro antico, di respiro internazionale, in occasione del 54° ciclo di rappresentazioni classiche.

"Uno sforzo produttivo inedito e una nuova frontiera per il rilancio e la valorizzazione della tradizione e del potenziale della Fondazione Inda, che riparte dagli oltre 140 mila spettatori registrati nel 2017 e prosegue nella missione di proporre i testi classici attraverso uno sguardo contemporaneo. Un successo cresciuto di anno in anno che sarà testimoniato nel 2018 anche da un accordo con la Rai che sarà media partner della rassegna", sottolinea la stessa Fondazione.

Il cuore del Festival al Teatro greco di Siracusa sarà costituito dalle due tragedie Edipo a Colono di Sofocle, con la regia di Yannis Kokkos ed Eracle di Euripide diretto da Emma Dante, e dalla commedia I Cavalieri con la regia di Giampiero Solari. Le due tragedie saranno in scena a giorni alterni dal 10 maggio al 24 giugno mentre la commedia è in programma dal 29 giugno all’8 luglio.

A fare da filo conduttore alle tre nuove produzioni sarà una riflessione su "la scena del potere": un tema universale e attualissimo, presente nei titoli scelti per questa nuova edizione del festival.

Il tradizionale cartellone di rappresentazioni classiche sarà affiancato da due eventi speciali: Conversazioni con Tiresia scritto e rappresentato da Andrea Camilleri appositamente per l'INDA e per il teatro greco di Siracusa, con la regia di Roberto Andò che andrà in scena l’11 giugno. La stagione sarà poi completata dalla replica di Palamede scritto e rappresentato da Alessandro Baricco che vedrà tra i protagonisti l’attrice Valeria Solarino, in scena il 18 luglio. Infine per la prima volta nella storia dell’INDA verrà riproposto uno spettacolo di repertorio. Spinto dal successo del 2017, tornerà per quattro serate dal 12 al 15 luglio la commedia Rane di Aristofane, con la regia di Giorgio Barberio Corsetti e la comicità di Salvo Ficarra e Valentino Picone. La dimensione culturale della stagione sarà sottolineata anche da un ciclo di tre conferenze: il 31 maggio Massimo Cacciari introdurrà le due tragedie Eracle ed Edipo a Colono, il 28 giugno Luciano Canfora presenterà I Cavalieri mentre il 16 luglio Alessandro Baricco interverrà sui rapporti tra l’epica e la tragedia. "La media partnership con Rai Cultura permetterà una maggiore diffusione dei contenuti culturali ed educativi dell’attività dell’INDA, che culminerà con la ripresa e messa in onda su Rai5 di Eracle di Euripide", sottolinea la Fondazione.

Oltre al fascino dei testi proposti si aggiungerà il richiamo del cast artistico: Massimo De Francovich, Roberta Caronia, Danilo Nigrelli, Sebastiano Lo Monaco, Stefano Santospago, Fabrizio Falco e Sergio Mancinelli reciteranno in Edipo a Colono; Francesco Pannofino, Gigio Alberti, Antonio Catania nella commedia I Cavalieri assieme a Roy Paci che ne comporrà anche le musiche; Maria Giulia Colace sarà Eracle nel cast dell’opera diretta da Emma Dante che include anche Carlotta Viscovo, Serena Barone, Naike Anna Silipo, Patricia Zanco, Francesca Laviosa, Arianna Pozzoli, Katia Mirabella e Samuel Salamone.

In questa edizione la musica avrà un ruolo centrale, fino a prendere corpo all’interno dello spazio scenico del Teatro greco. Roy Paci, eclettico musicista e trombettista sarà per la prima volta sul palco del Teatro greco come compositore delle musiche di scena de I Cavalieri e nei panni del Corifeo nell’inedito ruolo di attore. A firmare le musiche dell’opera di Emma Dante, Eracle, sarà la cantautrice palermitana Serena Ganci, da diversi anni al fianco della regista. Per l’occasione attraverserà il Teatro greco alla guida del coro dell’anziano popolo di Tebe. Le musiche di Edipo a Colono saranno invece composte dal musicista greco Alexandros Markeas, compositore contemporaneo franco-greco. Sarà lui ha creare un tessuto fatto di suoni ed effetti sonori che scandiranno il testo di Sofocle.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa